#LiveRiassuntino

Hai perso la puntata di ieri? Un riassunto rapido per tutti

 

A cura di Luca Laino

Una rubrica che fa impazzire i nostri utenti della chat Telegram, riproposta (in forma diversa) per una puntata di LiveBianconera, quella di ieri sera!

 

La notizia chiama, i Villainers rispondono, perché a noi la qualità c'ha rotto er cazzo.

Dalle retrovie emiliane spunta un janitore stanco ma in ferie. Una Live borghese piccola piccola.

Pine come Lebron, dalla macchina. Lazzari ringrazia allegri per questi  5 anni di vittorie (casalinghe), il bombone di Momblanone, la Juve gioca con Umberto Smaila e le donnine nude in seconda serata sulle reti Finivest a fine anni 80.

Momblano ha qualcosa di grosso in mano, e non si sta masturbando.

Pine dice che il colpo grosso è Peppino che gioca in tempo reale, con la Champions qualcosa si è rotto, ma c’è anche un minestrone riscaldato.

Fillo spaesato, Peppino non è sicuro di dove si trova. Il dibattito su Conte è divisivo, ma siamo sicuri che sarebbe come l’altra volta? Non c’è più una squadra da ricostruire, ne è passata di acqua sotto i ponti e campionati giocati all’estero.

Boom! Marotta è saltato. Barzaglione secondo? Se Conte arriva secondo gli altri, il secondo è Pirlo. Per Fabio Conte dura un anno ma che anno, Nostro Signore e Cristiano Ronaldo: name a better duo!

What a love story, fiumi di inchiostro e fiumi di parole!

Anche se Conte perde qualche pezzo, ma Michael dov’è? Manic training preachers, devono cacare sangue! Che scoppola con il Bayern, quanti ricordi. La vera batosta però è stata in Danimarca.

Conte ha le stesse Champions di Allegri, che però ha più finali. Il calscio è semplisce, ma giohare semplisce è diffiscile. Noio vulevon savuar if de season ends and hi livs mancester siti. Avsim parla di little pocho, lo vorreste? (Io boh?). Pine riconosce i meriti di Allegri, non è una questione di bravura in Europa (fino a Cardiff LB era allegriana), si tratta di rinnovare un ciclo di 5 + 3, ma qual è la soluzione migliore per questo ciclo con al centro un Cristiano di 33 anni?

E se rimane si rimane Allegri? Quali sono i punti fermi? Vanno via tutti i più bravi perché la qualità ha rotto il cazzo e viva la mmerda.

Fillo voleva Zizou, perché un Ferguson non dura in Italia, dopo un po’ la cosa migliore è “Zaaaac” dare una bella sforbiciata e tagliare di netto. Ora si riparte dal Can che morde.

Ma se rimane il vate bisogna fare una vera rivoluzione, via di plusvalenze e si ricomincia, ma Douglas è una plusvalenza? L’anno scorso era MVP e molti lo stimano ma non Pine. Col cavallaro la joya parte, Benta non crescerebbe più, mentre Nostro Signore si troverebbe la tavola apparecchiata come piace a lui, Cancelo si troverebbe bene più in alto, il modulo dipende dal Berna, si sogna con Isco e MIlinkocrazia, ma il punto fermo sarebbe la difesa a 3.

Entra Michael con la Lazio lazioing, e non ci sono insiderate. Il Greco con la Chiesa sono i nomi più gettonati, sono adatti per Nostro Signore, il primo marca ma no la vede poco l’infermeria, l’altro è un’ala spiegata, un pepe più forte. Allegri il Pepe lo avrebbe messo solo come spezia.

Soffocotto parla di Sarri, ha il fumo ma non il carattere, migliora i calciatori, ma solo alcuni però. E il pjanista, si parla di cessione ma fillo lo vede bene non in flessione.

Comunque le notizie si susseguono e sono tutte sbagliate, Acciuga a Pasqua a cena con gli Agnelli. Dicono che sono volati schiaffi. #MaxStaiSereno (magari?).

La domanda è sempre la stessa, conviene da un punto di vista economico continuare col Vate e ricostruire la squadra. Per il direttore acciuga resta all’80%. E il cuginetto che dice? Lui guarda il profit & loss e alle figure barbine in generale.

Alla fine pure i 50enni seguono LB, forse per insultare come I Faziosi (non Leonardo). Emiliano ti dobbiamo dire una cosa: era una fake news, Villani lancia #DenunciaConDePaola, gli spari sopra (il tuider) sono per LB, insultate @EITanoFlaco, grazie Nerozzi, LB come James Dean (Rebel without a cause), il Dottore si ribella perché non ha niente di meglio da fare nella vita oltre a studiare medicina, ma voi gente del tuider che [email protected] ve ne frega se Michael frequenta le meretrici.

E Peppino? Boh! 0-0 ma la Giuventus salta con Pep. Tra l’altro Josep gestisce meglio le conferenze che le partite. Quello che i Cavs non capiscono è che sappiamo cos’è acciuga, quello che vogliamo non è tanto la Champions (pure quella) ma un cambiamento, i capiscers sono come Magda, basta non ce la facciamo più!

Voi non sapete chi è il direttore, non insultatelo, lui tifa Nets. Il punto non è vincere, il punto è il progetto.

La base c’è, the time (to change) is now, dopo 8 di fila te lo puoi permettere. O volete andare al bar a sfottere gli amici? Agnelli canta the wind of change, abbiamo 37 scudetti ma anche 23 anni di digiuno europeo. Pine cambia rotta con la filosofia di peppino. Perdi anche tu in Europa con Pep, Pep non perde, Pep impara. Ma qual è il bene della Juve? Continuare con Macs Eppies e i suoi principi di gioco? Il problema non è l’uomo ma gli stimoli ad un eventuale sesto anno.

Storia della Juve di Macs, al primo anno tutti allegriani, aveva portato la halma e un gioco gradevole, parlava in quel modo, salutava sempre, era affamato come non mai, era umile.

Al sesto anno si è imborghesito, come LB. Ha accusato l’ondata post Asensio 4-1 è finita! Non si è più ripreso. Nessuno spiega il calcio ad acciuga. Anche Lippi è trasut sicc (umile) e s’è mis chiatt (arrogante). Il vate più che allenare ha fatto prevalere la sua filosofia in risposta al SarriBall. Ma il primo anno non era solo schemi di Conte, c’era pure a halma allegriana, date ad acciuga ciò che è di acciuga. Organizziamo una cena con Allegri (Lazzari alzati e vieni pure tu dai!), tanto paga lui. Allegri è sempre sotto l’occhio del ciclope, prima doveva dimostrare, ora ha il ciclo quasi alla fine.

Dal secondo anno del vate: le scritture narrano di una grande rimonta, nessuno era anti allegri, tutti erano onesti. A Monaco 90 minuti di applausi, peccato per il netturbino, se solo l’avesse spazzata. Con i se e con i ma la Champions non si fa.

Nel post Cardiff Michael e Villani si scrivevano scorati, serviva un bomberone, la colpa non era di Macs. Una sconfitta non ti fa vergognare e la vittoria non ti da il diritto di fare l’elicottero col pisello.

Lazzari mangia al sushi da 50 euro. Fillo braccino corto se la fa offrire la cena oppure va all’All You Can Eat. Lebron preferisce spendere meno ma mangiare meglio, il conto di Conte. In Inghilterra si mangia di merda, Michael crede negli esseri umani che hanno il coraggio di essere umani. A 50 anni non cambi il carattere, ma migliori in CL. Il primo anno di Conte è sempre a razzo, chissà con una rosa con dentro il Marziano…

Nostro Signore aspetta solo la mossa della Regina. Damn Albanian, fallo tornare! Sempre lodato sii nostro Dorel! Se peppino perde la premier viene da noi? Villani come S.Tommaso se non vede il comunicato non crede. Eppure gli sceicchi si stancano del giocattolino, magari si bevono un decaffeinato. Il fatto è che Guadiola ha innestato il cambio generazionale, ovunque è andato, anche quando ti lascia, comunque ti lascia qualcosa, al di là dei trofei. Ma anche Flopp e Pocho hanno dato tanto al calcio inglese. Per cambiare una filosofia ci vorrebbe ben affleck, anzi basterebbe accuighina, ma si metterebbe in gioco altrove? (Magari dico io…). Il direttore provoca con le regole, per lui è un pamphlet promozionale, ci si mette in vetrina, fa aumentare i fatturati (e svalutare i giocatori). Le offerte serie non ci sono più (letta con la voce dei Neri per caso…), allora può scrivere i libri mentre aspetta che ritorni il 2014. Pine che incontra allegri in farmacia, sembra un episodio di HIMYM. Il coraggio di Allegri, ma chi sta meglio di acciuga, stipendio da nababbo, ambra all’altare, lo United che lo aspetta a pogbraccia aperte, continuando con soschier. Semmai dovesse andare per Joao si ferma e va in TV con Adani e Sacchi al cloeb! Quanti ricordi al salotto mondiale, che giocatore Kovacic, con kiss of death è diventato un mostro! Gerry lo vuole in nazionale.

Mombli parla di percentuali e di cose molto grosse, Nostro Signore è la seconda scelta! Parole e Musica Di Luca Fausto Momblano, dirige l’orchestra Andrea Agnelli.

Alla fine sul più bello si parla di Cancelo. Il like ballerino fa saltare acciughino? È tutta una questione di posizioni, lui sa difendere, ma l’errore all’andata grida ancora VENDETTA! Ora come ora non c’è feeling, ma potrebbe essere anche solo una leggerezza. Joao come Modric lancia segnali nello spazio, Fillo mette like a cazzo solo alle #FregneOut, ogni tanto ci scappa, soprattutto se hai la mela. Michael saluta, Lazzari dice che lo ha per caso ma pensandoci un po’.

Dorel scrive che il podcast fa cacare (appello a Sandrone, sbloccalo, ti prego). Fillo saluta le ragazze e le portinaie.

Saluti a tutti.


💬 Commenti