Genoa-Juventus: Top&Flop

3 punti importanti per dare continuità

Scritto da Andrea Palmisciano  | 

Top

Bentancur

Una prestazione finalmente convincente del centrocampista uruguagio, che si erge quale assoluto metronomo della partita contro il Genoa. A una buona distribuzione del pallone (102 tocchi per lui), aggiunge cattiveria e capacità di leggere le linee di passaggio avversarie, decisione nell'andare a contrasto (5 intercetti per lui); si rende protagonista di parecchi passaggi lunghi , caratteristica fondamentale per una squadra che vuole sfruttare l'ampiezza con gli esterni (8 su 9 le palle lunghe riuscite). Mi piacerebbe vederlo con continuità insieme ad Arthur e Mckennie, potrebbe risultare decisivo per compensare i limiti di Arthur in fase di non possesso.

McKennie

Continua a fornire ottime prestazioni, nonostante l'avversario sia completamente diverso da affrontare e, di conseguenza, debba cambiare il suo modo di interpretare il gioco. Vince la maggior parte dei duelli aerei, ma ha anche la capacità di indirizzare questi colpi di testa a beneficio del compagno come nell'occasione del gol di Dybala ma non solo, perché sui 3 passaggi chiave - passaggi che portano al tiro un compagno - effettuati dal centrocampista texano, almeno due sono arrivati proprio sfruttando la sua bravura nel gioco aereo. Ad oggi indispensabile.

Cuadrado

Lo inserisco tra i migliori pagando la continuità di un giocatore che risulta fondamentale e determinante a seconda dei suoi movimenti e della posizione che occupa. A Barcellona esterno alto, contro il Genoa terzino, il risultato non cambia, e Cuadrado è sempre decisivo. 109 tocchi del pallone, 2 intercetti, 2 passaggi chiave, e il rigore procurato che chiude la partita. Rubo la frase di un amico a seguito del rigore: "Juan aveva già provato 2 volte a fregare Rovella con la stessa finta, alla terza ha abboccato".

Flop

Rabiot

In una partita dove gli spunti positivi superano indubbiamente quelli negativi, Rabiot si rende protagonista di una prestazione opaca, insufficiente, poco incisiva in tutte le fasi di gioco. A me fa arrabbiare particolarmente perché avrebbe le caratteristiche tecniche e fisiche per fare la differenza, ma è ormai palese come sappia usare davvero male il corpo, mettendosi sempre nelle condizioni di fare un tocco in più, perdere tempi di gioco, rallentare la manovra.


💬 Commenti