Juventus-Atletico Madrid: Top&Flop

Dopo la qualificazione anche il primo posto

Scritto da Andrea Palmisciano  | 

 

TOP

 

de Ligt

Potenza, grinta, capacità di leggere la situazione in anticipo. Il classe 99 olandese gioca come un veterano, non sbaglia un intervento e migliora partita dopo partita. Se al primo errore Sarri non gli avesse dato continuità oggi forse non avremmo questo baluardo difensivo. Oltre che la lettura delle situazioni e i contrasti colpiscono le accelerazioni con cui va a chiudere anche sull'esterno, dimostrando una condizione fisica in netta crescita. È indispensabile per questa squadra, e lo è a 20 anni.

Dybala

Eletto di Laguna Larga per qualcuno, flop da vendere per altri. Nel frattempo Dybala decide ogni partita che gioca, e lo fa con la classe che lo ha sempre contraddistinto, con una velocità diversa rispetto alla scorsa stagione, e soprattutto con la fiducia incondizionata del suo allenatore che, a ogni conferenza, non perde occasione per elogiarlo e ribadire che, se sai giocare a calcio, lo sai fare a prescindere da chi sia il tuo compagno di reparto. "Paulo è un fuoriclasse e quindi fa la differenza". Davanti è l'unico che gioca bene, ma una menzione particolare la dobbiamo alla punizione, perché tirare da quella posizione e con quella precisione, contro un portiere come Oblak, denota anche uno stato mentale e una consapevolezza dei propri mezzi non indifferente.

Bentancur

Parte malino, prende il suo classico giallo e da lì inizia la sua partita. Contrasta, intercetta e dà dinamismo alla squadra. Copre sia in ampiezza che per vie centrali, e lo fa con qualità. Sta trovando la continuità che gli è sempre mancata nella precedente gestione, e al momento, viste le precarie condizioni di Ramsey e Rabiot, il posto da titolare sembra appartenergli. Deve migliorare nella ricerca delle punte.

 

FLOP

 

Ramsey

Il giocatore ha una qualità tecnica non indifferente, e la si nota in un paio di scambi con Dybala, altro che ama queste situazioni di gioco. Manca però totalmente continuità e quantità, sembra ancora un pesce fuor d'acqua nella manovra. Inoltre, secondo me, ha bisogno di partire da una posizione più arretrata per dare il meglio di sé, senza imbottigliarsi nel traffico della trequarti avversaria, ma arrivando da dietro. È anche vero che la condizione fisica attuale forse non gli permette di fare la mezz'ala, ma la soluzione alla fine potrebbe essere quella.

Ronaldo

Spiace vederlo così, ma il 7 bianconero non ha mai attraversato periodo più difficile. Se a inizio anno spiccavano le occasioni da gol sprecate, oggi non riesce a farsi trovare neanche nelle posizioni giuste in relazione allo sviluppo della manovra. Si intestardisce in dribbling improbabili e non guarda i compagni di reparto. Inoltre, sembra parecchio in difficoltà nella corsa, sia sul lungo che sul breve. Rimandato in attesa della forma migliore.


💬 Commenti