Juve-Cagliari, Sarri ai microfoni

Tutto sulla partita e il nuovo acquisto bianconero

Terminate le festività natalizie, si ritorna col primo impegno casalingo del 2020 che vedrà i bianconeri sfidare il Cagliari nel pomeriggio dell'Epifania

Dopo la pessima sconfitta ottenuta nella Supercoppa e i vari campanelli di allarme già squillati nelle precedenti settimane, la squadra ha lavorato molto:"abbiamo lavorato sui tanti errori che abbiamo commesso. Da ieri abbiamo cominciato a lavorare sul Cagliari ma prima ci siamo concentrati su di noi. Bisogna lavorare sulla mentalità perché veniamo da una partita in cui abbiamo sbagliato più mentalmente che tecnicamente o tatticamente. [...] Quando una squadra subisce qualche gol solitamente la responsabilità va sui difensori. Secondo me non abbiamo protetto la difesa nella maniera giusta, quindi principalmente abbiamo lavorato sui movimenti dei centrocampisti."

De Ligt potrebbe tornare tra i titolari:"ha avuto un periodo complicato: infortunio alla spalla, problemi agli adduttori. Ha giocato tantissimo, è giovanissimo: negli ultimi tempi ha dovuto gestire. In contemporanea Demiral è stato in buona condizione fisica e mentale e quindi abbiamo deciso di farlo riposare un po'. Sembra in leggera crescita, domani decidiamo."

A seguito della squalifica di Bentancur e l'infortunio di Khedira occorre trovare una soluzione al reparto del centrocampo:"stiamo provando Rabiot da interno di destra, Emre Can invece sia da centrale che da interno. Abbiamo cominciato il lavoro anche su Bernardeschi, quindi vediamo la possibile evoluzione."

Le prime parole sul nuovo acquisto Dejan Kulusevski:"mi sembra un prospetto di grande interesse. Averlo subito non rientra in quello che io posso decidere o giudicare, sicuramente non c'erano le condizioni. L’importante è che la società sia attenta a questi ragazzi giovani e che riesca ad arrivarci per prima."

Douglas Costa recupera lentamente:"Douglas se sta bene è sempre un'opzione. Ha avuto una serie di infortuni che ne hanno influenzato la condizione fisica, se ne avesse avuto solo uno il recupero sarebbe stato diverso. Avendo accumulato tanti giorni di inattività il recupero è più lento e ci vuole più cautela considerata la fragilità. Bisogna cercare di riportarlo in buone condizioni fisiche senza affaticarlo più di tanto. Non è ancora al top ma è in ripresa."

Ancora da valutare il tridente bianconero:"vediamo domani, c'è anche Ramsey che è un'opzione ed è in crescita. Domani  è una partita difficile, dobbiamo fare attenzione perché i due centrocampista del Cagliari possono essere la base delle loro ripartenze.I nostri centrocampisti devono fare grande attenzione alle posizioni sotto la linea della palla."

Su Chiellini, infortunato da agosto:"il recupero di Chiellini sta procedendo bene però ancora a livello individuale. In questo momento è impossibile pensare alla lista Champions: dovremo valutare a fine mese sia Chiellini che Khedira. Ora è troppo presto per avere un quadro attendibile della situazione.​​​​​​​"

Nessuna preoccupazione per Dybala:"non ha problemi, ha fatto lavoro differenziato solo perché era stanco dopo due sedute di grande intensità. Era leggermente stanco e abbiamo preferito farlo lavorare individualmente. Oggi è regolarmente in gruppo."


💬 Commenti