Juventus-Dinamo Kiev: Top&Flop

Ronaldo, Morata e Chiesa piegano gli ucraini

Scritto da Andrea Palmisciano  | 

Top

Chiesa

Messo nelle condizioni migliori possibili, l'esterno bianconero è per distacco il migliore in campo della partita. Bravo ad attaccare l'area sul cross di Alex Sandro, è però la sua capacità di andare sul fondo che, soprattutto con questo sistema di gioco, risulta fondamentale per la manovra offensiva della squadra. Mette in mezzo il pallone che poi, toccato da Morata, finisce sui piedi di Ronaldo, e fornisce l'assist allo spagnolo chiudendo la partita. Più che buono il suo impatto alla Juventus.

Alex Sandro

Nonostante l'avversario non sia particolarmente impegnativo, il terzino brasiliano offre una prestazione di grande livello, fornendo un assist e una costante spinta che non garantiva da un po'. Bisognerà aspettare test più difficili per giungere a delle conclusioni, ma mi ha piacevolmente sorpreso, non solo per le capacità atletiche, quanto per le volte che si è fatto trovare dentro l'area avversaria quando arrivava il cross da destra, provando dunque a chiudere l'azione o, in ogni caso, portare via un marcatore agli attaccanti.

Szczesny

Nonostante la serata potesse sembrare delle più tranquille, il portiere polacco si rende protagonista di almeno tre grandi interventi, e tralasciando quello sul finale, dove il risultato era ormai al sicuro, le altre due - una grande uscita bassa e un ottimo riflesso su un tiro cross che vede all'ultimo momento - sono fondamentali per evitare complicazioni durante la partita, soprattutto visto e considerato come questa squadra faccia ancora molta fatica a reagire alle difficoltà, specie quando il piano partita deve essere cambiato a gara in corso.

Flop

Ramsey

Dispiace ribadirlo, soprattutto per le aspettative che avevo sul giocatore al suo arrivo, ma il gallese, complice una condizione fisica precaria, non riesce a determinare neanche in queste partite contro avversari modesti. Pirlo sembra credere molto in lui, anche perché riconosce come possa essere l'unico in rosa - insieme a Dybala ma solo in determinate circostanze - a fornire quel supporto alle punte in termini di presenza in area di rigore, movimenti tra le linee, passaggi in verticale, insomma, l'unico vero enganche in organico; peccato che, nonostante le caratteristiche, si contano sulle dita di una mano le partite in cui il gallese è risultato decisivo, ma anche solo continuo e presente all'interno della partita.


💬 Commenti