Juventus-Sampdoria 3-0: le pagelle

Una grande Juve per un grande esordio

Scritto da Alessandro Lucia  | 

 

Szczesny 6,5

Le uniche due volte che è chiamato in causa, risponde presente, in particolare sulla deviazione di Bonucci mostra un'ottima reattività. Rivedibile con la palla tra i piedi.

Danilo 6,5

Ordinatissimo in impostazione e sicuro negli anticipi. Due tiri interessanti che potrebbero rivelarsi armi a sorpresa e continuo supporto a Cuadrado.

Bonucci 7

Gol a parte, eccellente in impostazione, guida la linea con sicurezza. Quando si gioca a tre è totalmente un altro giocatore.

Chiellini 6,5

Partita onesta, quella che ci aspettiamo da lui. Non sbaglia niente, neanche in impostazione, e questa è una notizia

Frabotta 6+

Mostra qualche timidezza nel primo tempo, cresce nel secondo. Sforna diversi cross, non tutti precisi, ma è sempre presente, permettendo l'ampiezza tanto cercata da Pirlo. Tutto sommato promosso. 

Cuadrado 6,5

Lo diamo ormai per scontato, ma è giusto sottolineare l'ennesima buona prova in entrambe le fasi. Un'arma fondamentale sulla fascia destra, servirebbe come il pane una riserva all'altezza.

Rabiot 6

Pirlo nel centrocampo a due richiede meno inserimenti dal francese che si occupa prevalentemente di far girare la palla con tranquillità, buono anche in fase di interdizione. Serve più coraggio nelle aperture, con i piedi che ha potrebbe essere un gigante in mezzo al campo, se credesse di più in se stesso.

McKennie 7,5

Partita egregia dell'americano. Parte un po' pasticciando, ma da metà primo tempo in poi giganteggia, complice sicuramente la forma fisica migliore rispetto ai compagni. Un plauso a Pirlo per averci scommesso da subito.

Ramsey 8

Solo applausi per il gallese, key passes, assist, pressing, interdizione, regia. Il suo ruolo in questo modulo è fondamentale per cercare la verticalità e lui si muove bene e con continuità tra le linee ricevendo innumerevoli scarichi dai compagni e servendo tantissimi palloni agli attaccanti. Partita totale. Preghiamo san Bertelli che lo conservi integro.

Kulusevski 7

Gol gioiello al primo tiro in porta, e questo basterebbe per giustificare il voto, ma impressiona anche per l'eccellente difesa della palla. Abbina grande tecnica a un controllo del corpo straordinario. Chissà se il mister riuscirà a farlo coesistere con Dybala...

Ronaldo 6,5

Sufficienza piena perché segna e si propone sempre, ma quanti errori davanti alla porta! La posizione più centrale lo favorisce, ma non disdegna di svariare a sinistra (e a destra). Sarà lui il nostro centravanti?

Subentrati:

De Sciglio 6

Sfiora un gol che avrebbe zittito tutti, il sottoscritto in primis. Ma oltre a quello, poca ciccia.

Bentancur 6,5

Entra e segniamo. Si fa dare sempre il pallone e comincia l'azione che ci porta a sfiorare un altro gol. Verticalizza e andiamo sul 3-0. Dovrà lottare con i denti per il posto, ma il centrocampo a due può essere la sua consacrazione.

Demiral SV (anche se bisogna sottolineare il brutto errore in impostazione che porta Quagliarella a sfiorare il 2-1)

Douglas Costa SV

Mister Pirlo 8: mette gli uomini giusti al posto giusto, veramente apprezzabile la ricerca sia dell'ampiezza che della verticalità. Non sarà forse il più grande allenatore della storia, ma ha capito subito che i nostri centrocampisti daranno il meglio in una linea a due, cosa che Sarri, nella sua testardaggine tattica, non sarebbe mai riuscito ad assimilare.


💬 Commenti