Non è tutto oro quello che luccica

Cosa ci lascia Lokomotiv-Juventus

Scritto da Fabio Villani  | 

.

 

 

- Ancora imbattuti, unici tra le big dei principali d'Europa nelle partite di campionato e Champions. Qualificati matematicamente agli Ottavi di Finale della massima competizione europea, al primo posto solitario (con ampissime possibilità di chiudere davanti a tutti) nel girone di Champions.

Dovremmo stare qui ed essere contenti, strabiliati. In parte lo siamo anche, eppure...c'è qualcosa che non funziona:

- A giudizio di chi vi scrive questa è stata la peggiore partita della Juventus di Sarri nei suoi primi mesi di gestione. Peggio anche della partita di Firenze (dove per me le attenuanti c'erano sul serio). Soprattutto la prestazione del secondo tempo. Lenti, poco precisi, svogliati, estremamente sottoritmo, distratti nella fase difensiva (complice un Rugani semplicemente da film horror). Potevo aspettarmi delle difficoltà, sono normali, ma quello che non volevo vedere era una partita di Champions approcciata in modo così superficiale. Perchè sbagliare un match di campionato ti da dei margini di manovra, sbagliare una partita, qualunque partita, di questa competizione può metterti nei guai. 

- Le partite migliori giocate dalla Juventus in questo scorcio di stagione sono state in trasferta contro grandi squadre in grandi appuntamenti: Atletico Madrid e Inter. Partite giocate con alta intenstà, concentrazione, sul pezzo per tutti i 90 minuti. Inizio a pensare che non sia un caso e che questa squadra pecca un pò troppo di presunzione. In questo ciclo, che terminerà col Milan domenica allo Stadium, le squadre affrontate dalla Juventus sono state di medio-basso livello (due volte con la Lokomotiv, Genoa, Bologna, Torino, Lecce) e sono state affrontate più o meno tutte allo stesso modo, con interpreti diversi. A questo punto non è difficile immaginare che il problema della Juve sia proprio nella testa con cui scende sul terreno di gioco.

- Quando non è in campo la sua assenza è devastante. Matthjs de Ligt è già oggi uno dei 4-5 giocatori più importanti della Juventus.

- Mi aspettavo molto di più da Danilo questa sera: molto timido, molto impacciato. Buona partita di Rabiot, peccato poter vedere ancora Aaron Ramsey in versione 60 minutes, come la celebre trasmissione di CBS, ma nella modernità del professionismo sportivo in cui la gestione degli atleti è controllata minuziosamente...è giusto che il gallese venga centellinato e recuperato atleticamente.

- Migliore in campo della Juve di stasera? Leonardo Bonucci.

- Giusto il cambio che ha coinvolto Cristiano Ronaldo, forse è stato anche tardivo. Non prendiamoci in giro, il portoghese non sta giocando delle grandi partite in questo periodo. Passerà? Probabilmente, anzi ne sono certo. Ma è giusto che anche lui non abbia alcun tipo di favoritismo. Gioca chi sta in forma.

- Douglas Costa logora chi non ce l'ha.


💬 Commenti