Sarriball, triangoli, così ci piace!

Triangoli ovunque, "Sarriball at its finest", ecco la nostra analisi tattica di Inter-Juve.

Scritto da Edoardo Di Nuzzo  | 

Ogni settimana siamo qui a chiederci: a che punto è la Juventus? È già la Juve di Sarri? Le mie risposte dopo Inter-Juve sono “buon punto” e “”. La partita di ieri è stata emblematica. Chiamatelo Sarriball, Sarrismo, chiamatelo come volete. Oggi ci soffermiamo sulla catena di destra della Juventus vs Inter. Cuadrado, Khedira, Dybala e Pjanic (è onnipresente, quindi ci tocca metterlo). Questo il numeri di tocchi e la heat map di Juan, Sami e Paulo:

In Inter-Juve vediamo una ricerca dei triangoli compulsiva, le combinazioni sono infinite, questa immagine descrive benissimo tutto ciò:

Sembra una esercitazione di allenamento, un "rondo" con Berna a fare da muro in mezzo e Brozovic-Lukaku a cercare di prendere il pallone. Messi in questo modo, Pjanic ha almeno 3 (se non 4) soluzioni di passaggio pulitissime

La catena di destra ha lavorato benissimo, in questo senso. Mettiamo in evidenza 3 situazioni che si sono verificate nel corso dei 90'. La prima è quella più naturale: Khedira si allarga e Dybala viene incontro come trequartista 

Anche in questo caso è un vero e proprio torello per i giocatori dell'Inter alla ricerca della palla, sono costretti a rincorrere a vuoto la giocata di Pjanic.

La seconda è questa: Cuadrado a fare gioco dal basso con 2 soluzioni pulite pulite, Paulo largo sulla linea laterale e Khedira a fare il vertice alto (alla Dybala)

In situazioni del genere, sistematicamente, i giocatori dell'inter si trovano presi in mezzo. Ora è il turno di Barella che balla all'interno dei nostri triangoli romboidali (nuova figura geometrica).

La terza giocata della catena di destra è la seguente: Cuadrado su Dybala che viene contro (Khedira al suo posto alto), sponda su Pjanic che manda Cuadrado in profondità. La ricerca del terzo uomo, semplice ed efficace

Lasciamo un attimo da parte la catena Juan-Sami-Paulo e parliamo di Cristiano Ronaldo. Tante volte abbiamo sentito dire che Cristiano non ama fare la prima punta perché, in tal caso, si troverebbe spesso con le spalle alla porta. Singolare il fatto che, sia in occasione del gol annullato a CR7, sia in occasione del gol di Higuain, è Cristiano che fa gioco ricevendo palla con le spalle alla porta:

Ovviamente parte sempre tutto da una palla imbucata di Pjanic. Ronaldo, in entrambe le occasioni, si trova da sottopunta rifinitore e non da finalizzatore. Nella foto sopra vediamo Paulo come prima punta, in questa sotto, invece, è Higuain a fare il "numero 9":

Ah, dimenticavo. Nell'azione che porta al 2-1 sono 24, dicasi ventiquattro, due-quattro i passaggi prima di arrivare al gol del Pipita:

Matuidi - De Ligt - Bonucci - Pjanic - De Ligt - Alex Sandro - CR7 - Matuidi - Pjanic - Alex Sandro - De Ligt - Bonucci - Cuadrado - Bentancur - Cuadrado - Pjanic - Emre Can - Pjanic - CR7 - Cuadrado - Bentancur - Pjanic - CR7 - Bentancur - Higuain. GOL.

(l'unico ad aver fatto più di 2 tocchi è Pjanic che in un frangente tocca il pallone 4 volte, il resto è tutto tocchi di prima, massimo 2 tocchi)

SARRIBALL, SIGNORI MIEI!

 


💬 Commenti